Cos’è la Micoterapia

Avete mai pensato ai funghi come degli alleati per il vostro sistema immunitario? Alcuni tipi di fungo possiedono delle proprietà che li rendono utilizzabili in prevenzione e in molte patologie croniche affiancando le terapie convenzionali.

L’uso dei funghi medicinali  in oriente ha una tradizione millenaria, da sempre la MTC (medicina tradizionale cinese) li usa per tonificare il Qi e riequilibrare lo yin e lo yang, è comune usarli quotidianamente in cucina per sfruttare le loro proprietà salutari.

La Micoterapia sfrutta l’attività dei funghi medicinali per aiutare l’organismo a reagire alle condizioni di stress; negli ultimi anni molti studi scientifici  stanno facendo luce sulle proprietà di alcuni componenti di particolari funghi.

I betaglucani sono senza dubbio le sostanze presenti nei funghi medicinali che maggiormente hanno colto l’interesse degli scienziati.  Hanno la capacità di modulare e migliorare l’attività delle cellule del sistema immunitario (macrofagi, cellule Natural Killer , cellule T) e per questo il loro potenziale d’uso è veramente vasto; possono essere utili per prevenire e affiancare le terapie convenzionali in caso di allergie, malattie autoimmuni, neurodegenerative e nei tumori.

I funghi medicinali contengono vitamine e loro precursori, come ad esempio l’ergosterolo (precursore della vitamina D), aminoacidi, oligoelementi e minerali.  Contengono enzimi, che hanno un ruolo importante nella degradazione di sostanze tossiche e i polifenoli con attività antiossidante e anti-aging.

Il Reishi (nome botanico Ganoderma Lucidum) è uno dei funghi più usati in Micoterapia. In oriente è considerato il fungo della longevità, è un potente adattogeno, ovvero migliora la risposta dell’ organismo allo stress, dona energia sia mentale che fisica, attenua l’ansia e migliora il riposo notturno. Contiene il germanio un minerale che è raro trovare negli alimenti; questo minerale ha la capacità di veicolare l’ ossigeno nelle cellule migliorandone il metabolismo, ha inoltre una spiccata attività chelante, promuovendo l’eliminazione dei metalli pesanti. Il Reishi ha una potente azione regolatrice del sistema immunitario, è antiossidate, neuroprotettivo, protegge il fegato e il sistema cardiocircolatorio.

In Italia la coltivazione di funghi medicinali non è ancora ben regolamentata, per questo le aziende che producono integratori a base di funghi medicinali si rivolgono a coltivazioni spagnole; considerata la capacità che i funghi hanno di chelare i metalli pesanti è fondamentale che siano coltivati con metodo biologico e in ambienti protetti.

Per chi volesse approfondire l’argomento e conoscere le proprietà caratteristiche di altri funghi medicinali vi segnalo la possibilità di scaricare un ottimo e-book (tra l’altro gratuito!) scritto dalla Dr.ssa Stefania Cazzavillan che da oltre quindici anni si occupa di Micoterapia.

Concludo allegando un video che mi ha molto colpito; oltre a donarci sostanze preziose per la nostra salute i funghi sembrano avere un ruolo primario anche per la salute della Terra.